Lettori fissi

Archivio blog

martedì 12 ottobre 2010

La Parrocchia “Famiglia di famiglie nella fede”


La Parrocchia “Famiglia di famiglie nella fede”
Nel matrimonio Dio ci chiama a vivere e condividere l’esperienza di Dio non più come persone, ma come donazione l’uno per l’altro, ad essere una sola carne, capaci nell’esperienza dell’assunzione dell’amore scambievole, a divenire continuatori dell’opera creatrice di Dio.    

Il giorno delle nozze Dio non si limita a formularci semplicemente i suoi “Auguri”, ma dona la capacità di amare sempre e nonostante tutto il coniuge a cui si è promessa fedeltà.
La fedeltà è alla comunione, all’alleanza, alla sacralità del proprio ministero, alla procreazione di nuove vite.

Dio dona agli sposi la capacità di rendere l’alleanza salda attraverso l’esercizio del perdono, dono totale e gratuito l’uno per l’altro.      

Consacrare la propria unione in Chiesa è confidare nella certezza del dono della forza sacramentale che scaturisce dall’unione del matrimonio cristiano.
Il coniuge “assume” l’altro, aiutandolo a vivere nella quotidianità, realizzando insieme il reciproco cammino verso la salvezza; l’uno aiuta l’altro a superare le difficoltà che ogni giorno si presentano, l’uno aiuta l’altro a fare esperienza nell’abbandono alla provvidenza, l’uno aiuta l’altro a vivere il cammino della chiamata alla santità dei figli di Dio.

Santità che si esprime pur con tutti i nostri umani limiti nella realtà che viviamo, rendendo straordinarie le cose ordinarie, ponendo Dio come parte integrante del proprio cammino, delle proprie idee e convinzioni, delle scelte sia nelle gioie che nelle difficoltà, sia nella salute che nella malattia.

Ogni coppia trova espressioni di vita, di culto, di preghiera specifiche; ogni copia è chiamata a confrontarsi e condividere con altre coppie portando e mettendo a confronto la propria ricchezza e peculiarità, le proprie ansie e difficoltà, le speranze e aspettative, il proprio cammino di fede e di vita.  

Essere chiesa domestica è l’invito che gli sposi cristiani raccolgono nel confronto con altre famiglie, realizzando il nucleo primario dell’evangelizzazione, dell’annuncio e della catechesi cristiana.

Il volersi confrontare e camminare insieme nella fede con altre coppie, è la realizzazione e la concretizzazione della struttura della chiesa domestica, che sfocia nella realtà più ampia della parrocchia, eleggendo quest’ultima come Famiglia di famiglie.
mario

Nessun commento:

Posta un commento